Scegliere la tecnica di stampa su articoli promozionali o regali aziendali può diventare un compito complicato (e infruttuoso), soprattutto se non abbiamo le informazioni appropriate. Sapere come viene svolto questo lavoro e tutte le opzioni disponibili ci consentirà di scegliere bene ed essere sicuri dei risultati durante tutto il processo. In questo post parliamo della serigrafia su tazze, dei suoi vantaggi e di altre tecniche simili comunemente utilizzate nella personalizzazione dei prodotti.

Tipi di stampa su tazze: sublimazione contro serigrafia

Ecco le due tecniche più popolari sia nella personalizzazione delle tazze sia nella personalizzazione in generale. I motivi per i quali sono le più usate: sono le migliori e le più resistenti.

Pur avendo processi di incisione totalmente diversi, entrambe sono realizzabili anche su prodotti curvi come le tazze, purché si disponga del materiale adeguato.

Naturalmente, ognuna ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, che possono aiutarti nella giusta scelta del tipo di tazze che stai cercando. Caratteristiche come resistenza alla lavastoviglie e al microonde, qualità della stampa e costo del prodotto sono punti da tenere in considerazione quando si sceglie la tecnica migliore.

Serigrafia su tazze: qual è l’opzione migliore

La battaglia tra le tecniche di stampa

A questo punto del processo è già chiaro che la resistenza ai lavaggi, la qualità dell'immagine e il costo sono importanti nella decisione che prenderemo. Tuttavia, come diciamo sempre, tutto dipenderà dalle tue esigenze, dal budget e dal risultato che stai cercando.

La qualità di entrambe le tecniche è molto alta, ma non sono valide per lo stesso tipo di design. La serigrafia, come le sue varianti, è pensata per disegni con colori a tinta unita, quindi non sarà utile nella stampa di fotografie, per le quali dovremo usare la sublimazione.

Per quanto riguarda la resistenza ai lavaggi, la sublimazione la garantisce, essendo davvero resistente e durevole. Eppure non significa che la serigrafia non vada bene. Esistono diversi inchiostri per la serigrafia, quindi basterà usare quelli adatti e resistenti alla lavastoviglie e al microonde. Per questo bisogna scegliere bene i professionisti che eseguiranno il lavoro, perché saranno quelli che utilizzeranno i materiali della migliore qualità e resistenza.

La serigrafia è l’opzione più economica?

Tra tutte le possibilità di stampa, la serigrafia su tazze è la più economica, soprattutto per grandi volumi d’ordine. Ciò è dovuto al basso costo dei materiali utilizzati nel processo. Non sono necessarie stampanti speciali, né strumenti riscaldanti. Il processo è relativamente semplice e viene eseguito con un telaio o una cornice e una rete di nylon, che consente all'inchiostro di passare nelle aree del disegno. Una volta realizzato questo strumento, è necessario solo l'inchiostro, da qui il suo basso costo e, di conseguenza, l’economico prezzo di personalizzazione per i prodotti serigrafati.

Ecco perché questa opzione è perfetta se vuoi inserire le tazze nella tua campagna promozionale o usarle come regali aziendali, sia per i clienti che per i dipendenti. Puoi effettuare ordini di grandi dimensioni a un costo non troppo elevato.

Varianti della serigrafia su tazze

Analogamente alla serigrafia, esistono anche altre tecniche di stampa come la tampografia o transfer su ceramica, detta anche serigrafia vetrificabile, ma leggermente più costosa rispetto ad altri tipi di serigrafia.

Entrambe le tecniche sono adatte per oggetti curvi, in particolare la tampografia, e i risultati sono di altissima qualità. Come per la serigrafia, i colori devono essere omogenei, senza sfumature o ombre, a differenza della sublimazione che può stampare in quadricromia, comprese le fotografie.

Inoltre, queste opzioni sono solitamente disponibili nelle aziende di personalizzazione e stampa dei prodotti, sempre in base al tipo di prodotto e al materiale, garantendo sempre la migliore qualità e la tecnica più appropriata.

Altri materiali per serigrafia

Tutto, o quasi, può essere serigrafato: oggetti piatti, curvi, in tessuto, in ceramica, ecc. Non ci sono tante limitazioni come per la sublimazione che richiede una composizione minima di poliestere nei prodotti che andremo a personalizzare. Peraltro è una tecnica di stampa sempre disponibile presso le aziende di personalizzazione dei prodotti.

Gli oggetti per i quali è maggiormente utilizzata la serigrafia, oltre alle tazze, sono le magliette, per la facilità della lavorazione e per la sua resistenza, oltre a non richiedere la stessa cura durante la stiratura, come per la sublimazione.

Ora che sai qualcosa in più sulla serigrafia su tazze, le sue varianti e le caratteristiche di ognuna di esse, puoi ordinare le tue tazze aziendali ai professionisti preparati, sapendo quali sono le migliori opzioni per il tuo caso specifico, senza temere di fare una scelta sbagliata.